Come verificare la validità di una partita IVA?

Cos’è la Partita IVA e a cosa serve
La partita IVA, innanzitutto, è costituita da un codice numerico di 11 cifre, viene rilasciato dall’Agenzia delle Entrate a qualsiasi soggetto che vuole intraprendere un’attività economica. La partita IVA si può attivare, principalmente, con tre differenti modalità:

  • presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate compilando l’apposito modulo;
  • ci si può avvalere dei servizi telematici messi a disposizione sempre dal sito dell’Agenzia delle Entrate, previa richiesta del codice pin personale;
  • infine ci si può rivolgere ai cosiddetti intermediari abilitati, cioè quei soggetti che possono svolgere queste funzioni per conto terzi;

Qualsiasi sia la modalità prescelta, l’attribuzione della partita IVA è immediata e non ci sono tempi di attesa, sia che decidiate di utilizzare il modello cartaceo oppure i servizi online. I termini per l’apertura della partita IVA sono di 30 giorni dalla data in cui si inizia l’attività, così come anche eventuali variazioni dei dati anagrafici vanno comunicati all’ufficio sempre nei termini di 30 giorni con una delle tre modalità citate in precedenza.

Come controllare la validità della Partita IVA
Chiunque ha la possibilità di verificare, collegandosi al sito dell’Agenzia delle Entrate, i dati identificativi di un soggetto titolare di una partita IVA. Questo servizio è ad accesso libero a tutti i contribuenti, lo scopo è quello di ridurre le frodi e facilitare le operazioni in ambito commerciale. Da inizio mese, inoltre, il servizio può essere molto utile in fase di generazione di una fattura elettronica, effettuare la verifica della partita IVA e/o del codice fiscale del Cessionario / Committente, garantisce la generazione di un file formalmente corretto ed evita inutili perdite di tempo.

Questo è il link per verificare le partite IVA.

Questo è il link per verificare i codici fiscali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.