Tu hai dei princìpi?

“Principles” cioè principi è un libro scritto da un autore che è stato definito dalla rivista CIO magazine come lo “Steve Jobs of investing” e “il filosofo re dell’universo finanziario”. Secondo Il New York Times, Ray Dalio è uno degli investitori e imprenditori di maggior successo al mondo, e nelle pagine del suo libro si ferma a condividere i principi non convenzionali che ha sviluppato, perfezionato e utilizzato negli ultimi quarant’anni per creare risultati unici nella vita e negli affari e che qualsiasi persona o organizzazione può adottare. Nel 1975, Ray Dalio fondò, la Bridgewater Associates, una società di investimenti che aveva la propria sede iniziale nel bilocale di New York dove il fondatore dormiva. Quarant’anni dopo ne è passata di acqua sotto i ponti e ora possiamo tranquillamente dire che la Bridgewater Associates è riuscita a guadagnare più soldi per i suoi clienti di qualsiasi altro hedge fund nella storia di questo settore. Inoltre la Bridgewater Associates è diventata, secondo la prestigiosa rivista Fortune, la quinta più importante società privata negli Stati Uniti. Lo stesso Ray Dalio è stato nominato dalla rivista Time nell’elenco delle 100 persone più influenti al mondo.

Ray Dalio ha semplicemente scoperto una serie di principi che hanno portato la sua società a primeggiare e ad avere risultati efficaci. Cosa sono i Principi? I valori sono ciò che tu consideri importante e i Principi sono il collante che ti permette di vivere una vita in linea con i tuoi valori. I Principi connettono i tuoi valori alle tue azioni e ti aiutano a vivere in connessione con le leggi della realtà. Senza di essi, semplicemente reagiresti alle circostanze senza considerare ciò che per te “vale la pena”.

Le centinaia di lezioni pratiche del libro, che sono costruite attorno ai suoi capisaldi noti come “verità radicale” e “trasparenza radicale”, includono i modi più efficaci sviluppati da Ray Dalio stesso per individui e organizzazioni, lezioni utili per prendere decisioni, affrontare sfide e costruire team lavorativi. Il fondatore di Bridgewater Associates descrive anche gli strumenti innovativi che la sua azienda utilizza per dare vita a un’ambiente basato sulla meritocrazia, come ad esempio la creazione dei profili dei propri dipendenti attraverso il sistema delle “carte da baseball”.  Ogni dipendente ha la propria carta che delinea punti di forza e di debolezza, memorizzata in un’app.

Il libro è ricco di nuove idee per organizzazioni e istituzioni, e offre un approccio chiaro e diretto al processo decisionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.