Fino a 3 anni di reclusione per chi dichiara dati falsi sulla domanda del contributo a fondo perduto